Studio Legale Certificato

UNI EN ISO 9001:2008

Phone

085 4225680

domenico massignani seniorLo Studio Legale Massignani fu fondato a Pescara nei primi anni del 900 dall’avv. Arturo Massignani, personalità di spicco della vita sociale e professionale di quegli anni.

L’attività dello Studio prosegue dagli albori del secolo scorso sino ad oggi, senza soluzione di continuità, grazie all’impegno e alla dedizione delle due successive generazioni di avvocati.

Negli anni ’50 l’avvocato Domenico Massignani Senior, primogenito di Arturo, conduce autonomamente lo Studio per oltre vent’anni, e, sul finire degli anni ’70, viene affiancato dai figli Arturo ed Alberto.

Nel corso degli anni la struttura dello studio si è progressivamente evoluta, dapprima con l’inserimento di collaboratori esterni e della moglie dell’Avv. Arturo, Sandra Caciatore, successivamente con l’ingresso di Domenico Iunior nel 2015.

Lo Studio Legale Massignani coniuga la più nobile tradizione della professione forense con i moderni principi di efficienza e orientamento alla Clientela ed offre, attraverso una vasta gamma di servizi di assistenza e consulenza, soluzioni e risposte personalizzate alle esigenze dei propri Clienti, dando sempre la massima importanza al rapporto di fiducia con questi ultimi.

RSS Novità Giuridiche

  • Cassazione: genitori sempre condannati per le botte November 21, 2017
    di Valeria Zeppilli – I genitori che maltrattano il figlio minorenne non possono nascondersi dietro alla scusa dell`animus corrigendi per salvarsi dalla condanna penale per il reato di cui all`articolo 572 del codice penale....
  • Processo civile: la Cassazione sulla responsabilità ex 2051 c.c. November 21, 2017
    di Pierluigi Abenante - Con la recentissima ordinanza n. 25856 del 31 ottobre 2017 della Corte di Cassazione, Sez. III, continua ad arricchirsi il capitolo giurisprudenziale sulla responsabilità ex art. 2051. Respon...
  • Cassazione: valida la querela implicita November 21, 2017
    di Valeria Zeppilli – Per i reati per i quali è prevista la querela di parte, non servono necessariamente delle formule sacramentali ai fini della procedibilità, ma bastano anche le sole dichiarazioni rese dalla persona offesa alla polizi...